Il Carcinoma squamocellulare della pelle (carcinoma spinocellulare, spinalioma)

Il carcinoma squamocellulare è meno frequente del carcinoma basocellulare. Si tratta spesso di un tumore poco differenziato, che si comporta in modo sostanzialmente aggressivo.  Questo tipo di tumore si presenta spesso nei pazienti immunosoppressi (pazienti con trapianti di organi o con malattie che necessitano una forte terapia immunosoppressiva).

Come per il carcinoma basocellulare si può utilizzare l’escissione classica o l’escissione con controllo tridimensionale (chirurgia di Mohs) con successiva chiusura primaria o ricostruzione della perdita di sostanza con un trasferimento di lembo cutaneo locale o un trapianto di pelle.

In casi complessi viene discusso e fissato il procedere terapeutico assieme a colleghi dell’Inselspital di altre discipline chirurgiche (chirurgia plastica, oftalmologia, ORL).

Come per il carcinoma basocellulare valgono i seguenti punti:

  • La diagnosi deve essere confermata da una biopsia con successiva analisi istologica
  • Consultazione preoperatoria con il chirurgo dermatologico per la discussione del reperto istologico e il procedere
  • La lista delle priorità durante l’intervento chirurgico è:
    1. escissione totale del tumore
    2. attenta valutazione delle strutture anatomiche
    3. aspetto globale delle pelle 

I successivi controlli regolari avvengono all’interno delle nostre consultazioni specialistiche o dal medico di famiglia.